MATEMATICA E VERSI   Leave a comment


 

S P I G O L A N D O    QUA    E    L A’

 

 

NUMMERI
di Trilussa

 

       Conterò poco, è vero:
– diceva l’Uno ar Zero –
ma tu che vali? Gnente: propio gnente.
Sia ne l’azzione come ner pensiero
rimani un coso voto e inconcrudente.
lo, invece, se me metto a capofila
de cinque zeri tale e quale a te,
lo sai quanto divento? Centomila.
È questione de nummeri. A un dipresso
è quello che succede ar dittatore
che cresce de potenza e de valore
più so’ li zeri che je vanno appresso.
1944

 

 

°°°°°°°°°°°°° 

 

 

Tu sei per me 
come il massimo comune divisore
entri
in tutti i miei pensieri
e
come il minimo comune multiplo
li contieni.

 

 

°°°°°°°°°°°°° 

 

Io e tu:    (licenza poetica)
i lati di un triangolo isoscele
uguali,
lontani alla base
e vicini al vertice.
Io e tu:
un paradosso.
Così è l’amore.

 

 

°°°°°°°°°°°°° 

 

 

Nel quadrato di un binomio 
mi trovo prigioniero
chi mi libererà dalla parentesi?
Tu amore mio
sei brava in matematica
risolvi la questione
perché io ho un difetto:
difetto di "espressione".

 

 

°°°°°°°°°°°°° 

 

 

Dalla cima di un triangolo scaleno 
guardo giù e non ci sei
guardo e guardo ancora e non ci sei
ti cerco lungo i lati
e non ci sei
che delusione!
Amore virtuale
il nostro è sempre stato
un amore in senso lato.

 

 

°°°°°°°°°°°°° 

Pubblicato 08/11/2007 da lelledistefano in Poesia e matematica

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: